La zucchina furba

Ricette facili, veloci e super originali!!


2 commenti

Brulè di mele

genepy

Buona domenica!

Come state trascorrendo questo pomeriggio domenicale?

Io avevo in programma di fare una serie di cose ma sono vittima del raffreddore più lungo della storia e per questo credo che me ne starò a casa…che in realtà ero guarita, ma poi essendo circondata da appestati  sono stata nuovamente contagiata, così ora sopravvivo solo grazie a santo rinogutt e continuo a rimpinzarmi di vitamine e a buttare giù finte tisane medicinali, tipo tachifludec, della cui efficacia sono un po’ dubbiosa…

Certo che se evitassi di continuare a fare cose tipo andare in palestra a sudare l’impossibile o uscire di sabato sera nei pub fumosi e affollati forse guarirei prima…tra l’altro ho scoperto che bere birra è letale quando si è raffreddati: ieri sera ho preso un’unica birra, piccola oltretutto, e dopo un po’ ero più attappata che mai e con la gola secchissima e bruciante. Probabilmente anche il fatto che nel locale c’era un concerto e quindi ho continuato a cantare a squarciagola per due ore potrebbe aver influito negativamente sulle mie condizioni… si, sono un catorcio ambulante lo so,  non me ne vanto…

Quando è freddo e si è un po’ raffreddati l’ideale sarebbe buttare giù solo cose calde: ho letto da qualche parte che  studi scientifici condotti da prestigiose università americane avrebbero confermato i benefici del brodo di pollo quando si è influenzati, pare che timoli le difese immunitarie e abbia proprietà antiinfiammatorie. Quindi da stasera ho deciso che mi nutrirò di brodo per i prossimi giorni…

Oggi però non vi darò la ricetta del brodo di pollo, ma di un’altra bevanda calda che non so se abbia proprietà terapeutiche di qualche tipo, ma di una cosa sono certa: è estremamente piacevole e buonissima!

Se siete amanti del punch e del vin brulè, non potrete lasciarvi sfuggire questa deliziosa ricetta alcolica del brulè di mele, che io ho scoperto di recente e ho voluto riproporvi nella mia versione leggermente semplificata rispetto all’originale. Da bere in compagnia durante le fredde serate invernali, è un piacevole ristoro quando si è infreddoliti!

Ingredienti per una tazza: 

  • Grappa 1/3 scarso di tazza (2 dita circa)
  • Succo di mela 2/3 abbondanti (aumentate la quantità a vostro piacimento)
  • Scorza di limone non trattato
  • cannella a bastoncini (1 bastoncino è per un litro circa, quindi calcolatene 1/4 di bastoncino per ogni tazza)
  • chiodi di garofano (1 per tazza)

Nella foto come potete vedere invece della grappa compare una bottiglia di Genepy, che, per chi non lo conoscesse,  è un liquore piemontese dalla gradazione simile alla grappa ma dal sapore più dolce e ho usato proprio quello che vedete nella foto per preparare il mio brulè ma non so se si trova facilmente, quindi se non riuscite a reperirlo potete usare la grappa che va benissimo comunque.

Anche per il succo di mela vi consiglio di prenderne uno di alta qualità composto al 100% di mele, è più costoso ma la differenza si sente.

Preparazione:

Scaldate gli ingredienti insieme in un pentolino e quando accennano a bollire abbassate la fiamma, lasciate sobbollire  il tutto coperto a fiamma bassissima per circa 15 minuti, quindi filtratelo.

Aspettate che raggiunga una temperatura bevibile e gustatelo ben caldo. 🙂

Annunci