La zucchina furba

Ricette facili, veloci e super originali!!


4 commenti

Couscous in insalata di pollo alle mele

couscous-salad-ck-642263-l

Un piatto che mi piace molto cucinare specialmente quando ho gente a cena è il couscous: è facile da fare e si può condire veramente in tutti i modi, inoltre ha il non trascurabile vantaggio di essere economico perchè generalmente è accompagnato da carne e verdure e quindi costituisce un piatto unico. Si porta in tavola tutto insieme e ognuno si serve da solo. Pratico e comodo no?

Ora se vi state chiedendo dove ho imparato a cucinarlo è presto detto: ho letto le istruzioni di cottura dietro la scatola acquistata al supermercato e ho improvvisato.  Per tanto gli esperti del couscous (se esistono) o di cucina etnica in genere non storcano il naso se la mia ricetta è abbastanza italianizzata, non ho idea di come lo cucinino nei paesi in cui il couscous è un piatto quotidiano e fa parte della tradizione gastronomica locale, una volta l’ho mangiato durante un viaggio in Tunisia e non mi è sembrato tanto diverso da quello che faccio io, ma forse anche il tedesco medio quando mangia pasta scotta condita con salsa ketchup ha l’impressione di mangiare italiano…probabilmente io sto a couscous come il suddetto tedesco sta all’amatriciana 😀

Vi assicuro comunque che il risultato è ottimo e etnico quanto basta! 😉

Se non lo fate spesso forse sarete indecise sulla dose di couscous da usare a persona: io di solito lo doso con dei bicchieri da acqua piuttosto capienti e un bicchiere bello pieno mi basta per 2 persone. Aggiungete una uguale quantità d’acqua (un  bicchiere d’acqua per ogni bicchiere di couscous).

Ingredienti per 4 persone 

  • 2 bicchieri grandi di couscous
  • 500 gr. di petto di pollo
  • 1 cipolla
  • 2 zucchine
  • 3 carote
  • 3 mele golden
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaio di salsa di pomodoro
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • olio di semi
  • olio EVO
  • 1 scatola di ceci
  • sale, pepe

Preparazione:


Per cominciare pelate le carote e tagliatele a rondelle. Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle. Sbucciate le mele e tagliatele  a spicchi togliendo il torsolo. Immergete in acqua l’uvetta.

Tritate la cipolla e fatela dorare in padella con un filo d’olio EVO, poi aggiungete il petto di pollo tagliato a pezzi (se lo acquistate intero fatelo tagliare a pezzi direttamente dal macellaio, a meno che non abbiate un coltello adatto) e fatelo rosolare, spolverate con la curcuma e aggiungete la salsa di pomodoro, salate, pepate e mescolate.  Aggiungete tre o quattro cucchiai d’acqua, portate ad ebollizione, coprite e lasciate cuocere per 15 minuti.

Aggiungete quindi le carote, le zucchine, le mele, l’uvetta e i ceci. Coprite e fate cuocere per altri 30 minuti.

Cuocete il couscous seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, se non ci sono fate così: portate ad ebollizione una quantità d’acqua salata pari a due bicchieri grandi, appena bolle spegnete il fuoco e aggiungete un filo d’olio di semi, versate il couscous e mescolate subito. Coprite e lasciate riposare per 5 minuti, quindi aggiungete una noce di burro e sgranatelo con una forchetta.

Versatelo su un piatto da portata e disponete la carne e le verdure al centro. Servire caldo.

 


Lascia un commento

Bocconcini di pollo alle patatine

polloQuesta sera vi presento una ricetta molto popolare, un piatto di sicuro successo, facilissimo quanto buono: sono delle deliziose crocchette di pollo fatte in casa con una panatura di patatine fritte in busta triturate a mano.

La lista degli ingredienti è cortissima e anche la durata delle crocchette nel piatto lo sarà, i vostri ospiti le faranno sparire a grande velocità…

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g. di petto di pollo
  • una busta di patatine

Preparazione:

Tagliate il pollo a bocconcini, aprite la busta di patatine tagliandone solo un angolino per evitare eventuali “esplosioni” del sacchetto mentre le triturate quindi tritatele nel modo che preferite, io uso la seguente tecnica: schiaccio bene tutto il sacchetto con le mani, poi prendo un cucchiaio di legno pesante e lo colpisco più volte (la cosa può essere molto divertente e liberatoria…) poi apro e guardo, se non mi sembrano abbastanza distrutte lo colpisco un altro po’. Potete schiacciarle passandoci sopra con un mattarello in alternativa. Se decidete di tritarle col mixer verrà fuori una polvere di patatine molto fine che sarà ugualmente buona ma la riuscita finale sarà meno croccante, perciò consiglio il metodo “violento”!

Una volta tritate versate le patatine in un’insalatiera e unite i bocconcini coprendoli bene in modo che la panatura aderisca bene da tutti i lati, premete un pochino con le mani se serve.

Fatto ciò mettete i bocconcini sulla teglia foderata con un foglio di carta forno e infornate in forno ventilato per 15 minuti a 180° ma controllateli spesso, se vedete che le patatine iniziano a scurirsi troppo velocemente abbassate la temperatura o eliminate la ventilazione. Non occorre aggiungere olio.

Una volta cotti salateli e pepate, se avete a disposizione del pepe bianco il risultato sarà ottimo.

Serviteli con un contorno di insalata verde e gustateli con le salse che preferite, con una salsa di yogurt fatta in casa avrete un abbinamento perfetto (trovate la ricetta qui).