La zucchina furba

Ricette facili, veloci e super originali!!


2 commenti

Cuori di polenta al forno

cuori

Dopo un’assenza decisamente prolungata sono finalmente tornata a scrivere!

Tra problemi di connessione e alcuni nuovi impegni lavorativi ho avuto meno tempo del solito…cercherò di recuperare!

Visto l’avvicinarsi di San Valentino vi propongo un’altra ricetta valida per una cena romantica: cuori di polenta al forno, da farsi con della polenta avanzata del giorno prima oppure polenta confezionata pronta da tagliare a fette.

Sono un simpatico finger food o un contorno diverso dal solito!

Ingredienti (per due persone):

  • polenta del giorno prima oppure confezionata da tagliare a fette
  • rosmarino tritato, q.b.
  • parmigiano grattugiato, q.b.
  • pepe
  • una  formina per biscotti a forma di cuore

Preparazione:

Iniziate tagliando la polenta a fette spesse circa un centimetro e larghe a sufficienza per essere intagliate con una tagliabiscotti a forma di cuore e in modo che non si crei troppo spreco dai ritagli di polenta. Intagliate delicatamente dei cuori usando il tagliabiscotti e, una volta pronti, disponete i cuori sopra una teglia per il forno che avrete precedentemente foderato con un foglio di carta oleosa, tenendo conto di mantenere una certa distanza tra l’uno e l’altro.

Condite i vostri cuoridi polenta con il parmigiano grattugiato, una generosa spolverata di pepe e del rosmarino tritato, quindi infornate a 200 gradi in forno ventilato preriscaldato, finché non si saranno ben dorati in superficie e, soprattutto, finché non si sia formata in superficie una crosticina croccante.

Non appena pronti, servite immediatamente i vostri cuori di polenta ancora bollenti, saranno perfetti come antipasto ma anche come accompagnamento per un piatto di verdure grigliate o un secondo a base di carne.

Annunci


2 commenti

Insalata ACE (o ACE destrutturato)

ACE saladQuesta settimana sono davvero molto contenta perchè il mio blog ha ricevuto ben 2 premi! Dovrei scrivere un paio di post in proposito, ma dato che non ho ancora avuto tempo per ora vi anticipo soltanto la notizia, così giusto per vantarmi 😀 e naturalmente per ringraziare le bravissime admin dei blog Cucina Network e Le bisbetiche Domate che hanno deciso di premiarmi.

Passiamo ora a questa ricetta che io adoro.

Fresca, veloce e vitaminica!

Devo trovare sempre un modo nuovo e creativo per mangiare le arance,  oltre ad essere un frutto di stagione fanno davvero bene, sono ricche di vitamina C e poi sono buonissime.

Però mi stufo a mangiarle così, semplicemente sbucciate e a spicchi, perché per prima cosa odio perdere tempo a sbucciare la frutta (si lo so che è una follia, ma se fosse per me mangerei tutto con la buccia) e poi perchè mi piacciono i sapori agrodolci e gli accostamenti inconsueti.

Non smetto mai di fare esperimenti, la cucina tradizionale mi annoia mortalmente e il mio motto preferito è: “Non esistono leggi in cucina”! O era “in amore”? Beh comunque, il concetto è quello. 😀

Per questa ricetta ho deciso di prendere spunto dal famoso succo ACE e destrutturarlo riportandolo alle origini, ottenendo un’insalata dal gusto estremamente fresco e fruttato, arricchita dall’aroma dei semi di sesamo che la rendono croccante e ancora più gustosa.

Ingredienti:

  • 2 arance
  • 2 carote
  • mezzo limone
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di succo ACE
  • sale
  • pepe bianco
  • olio EVO

Preparazione:

Sbucciate le arance e tagliatele a fette, lavate e tagliate le carote a julienne, mettete tutto in una ciotola e condite con sale, olio, pepe bianco , un cucchiaio di succo ACE e il succo di mezzo limone spremuto.

Versate sopra i due cucchiai di semi di sesamo, mescolate bene e servite!


6 commenti

Insalata vitaminica invernale

insalat di carote viola

Buon anno a tutti lettori della Zucchina Furba!

Il nuovo anno è arrivato e spero che tutti voi abbiate trascorso queste feste con gioia e armonia.

Io ho avuto davvero talmente tanti impegni, parentali e non, che non ho proprio avuto tempo di produrre qualcosa di mio nel blog…anche se ho cucinato tantissimo e ho fatto tante foto, quindi nei prossimi giorni arriveranno ricette a vagonate! Bé non esageriamo, forse non proprio a vagonate ma a sacchettate magari…

Ho fatto un piccolo viaggio in Puglia dove ho preso degli spunti per delle ricette davvero interessanti…ogni volta che mi capita di andare da quelle parti resto sempre affascinata dai sapori e i profumi di questa terra, dove si respira un’aria ricca di tradizioni antiche e la cucina conserva ancora le caratteristiche di una consuetudine alimentare fatta di cibi sani e cucinati con semplicità, senza artifici chimici e industriali.

Sono anche stata a fare un giro a Rimini a Capodanno, dato che la città offriva concerti e eventi interessanti (al contrario della mia città, che quest’anno era scintillante e divertente come passare una serata nella steppa euroasiatica) ma ammetto di aver snobbato l’ottima cucina romagnola e di essere andata a mangiare tailandese: a differenza della mia ultima cena orientale questa volta non posso dire di aver mangiato male, solo che nonostante sia andata a dormire alle quattro di mattina e abbia camminato in lungo e in largo per la città, credo di aver digerito il giorno dopo… XD

Ma abbandoniamo le mie follie on the road lungo la costa adriatica e veniamo alla ricetta di cui avrei dovuto parlarvi fin dall’inizio…

Poco prima di Natale ero a fare la spesa quando ho trovato le carote viola (conoscete già questo ortaggio? Per maggiori informazioni cliccate qui) che oltre ad essere buone e fare molto bene sono anche molto belle da vedere!

Così le ho portate a casa e ci ho fatto un paio di piatti molto gustosi e salutari: il primo è quest’insalata vitaminica invernale, disintossicante, antiossidante e…buona!

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 carote viola di medie dimensioni (di più se sono piccole)
  • lattuga (quantità a vostro piacimento)
  • 1 avocado
  • 1 arancia
  • 1 cucchiaino colmo di semi di lino
  • olio EVO
  • sale

Preparazione:

Tagliate le carote a julienne (io uso un pelapatate), sbucciate l’arancia al vivo e tagliatela a fette, sbucciate l’avocado e fatelo a dadini: non serve irrorarlo col succo di limone per evitare che annerisca perché il succo dell’arancia sarà sufficiente. Unite tutti gli ingredienti in un’insalatiera insieme alle foglie di lattuga pulita e condite con olio, sale e il cucchiaino di semi di lino. Mescolate bene.


6 commenti

Insalata di arance, finocchi e rosmarino

insalata_finocchi_e_aranceSempre per la categoria “i menù delle feste” ecco un contorno rinfrescante, vitaminico e dal grande potere digestivo che in questo periodo non guasta…

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 arance
  • 2 cuori di finocchio
  • olio EVO
  • sale
  • pepe
  • 1 rametto di rosmarino

Preparazione:

Lavate, scolate i cuori di finocchio e tagliateli in due in senso longitudinale, rimuovete la parte dura interna e affettateli in modo sottile.

insalata_finocchi_e_arance_02Sbucciate le arance e pelatele “al vivo” (osservate la foto) eliminando la pellicina bianca che le ricopre. Separate gli spicchi raccogliendo il succo in una ciotola, tagliateli a metà con un coltello affilato.

Mettete tutto in una ciotola e condite con il succo delle arance che avete raccolto, l’olio extra vergine d’oliva, sale e una generosa macinata di pepe nero. Aggiungete gli aghi del rametto di rosmarino lavati e finemente tritati e mescolate con cura.